Grotta Santuario o Grotta dei Cervi: i video di "TeleramaNews"
 
Pubblicità
 
Minervino di Lecce

Minervino di Lecce è un comune di 3.874 abitanti della provincia di Lecce, nel Salento.
Il totale degli abitanti comprende i residenti di Minervino di Lecce (2.353) e i residenti delle frazioni di Cocumola (1.017) e di Specchia Gallone (504). L'abitato di Minervino di Lecce sorge nella parte orientale della penisola salentina non molto distante da Porto Badisco e da Otranto.
Confina a nord con i comuni di Giurdignano e Giuggianello, a est con il comune di Uggiano la Chiesa, a sud con il comune di Santa Cesarea Terme e ad ovest con il comune di Poggiardo.

 
Dolmen Li Scusi - Clicca per ingrandire -
 
Di particolre interesse è il dolmen "Li Scusi" situato nelle campagne del paese in direzione di Uggiano la Chiesa. Non molto lontano dal dolmen, in aperta campagna, sorge il menhir "Monticelli". Il monumento è stato rinvenuto nel 1951 da Giuseppe Palumbo ed originariamente doveva essere più alto rispetto a quello attuale che misura 2,20 metri con due facce irregolari di cm. 70 x 30.
 
Pubblicità
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
2° Itinerario: "Porto Badisco - Grotta dei Cervi o grotta Santuario"
Clicca per ingrandire il percorso

 

· Lunghezza: 14 km;
· Mezzi consigliati: a piedi;
· Tempo di percorrenza: 6 ore;
· Difficoltà: scarsa.
· Clicca sulla Mappa per visualizzare il percorso

 

E’ sicuramente il percorso che nella preistoria gli abitanti dei villaggi dell’entroterra facevano per arrivare alla grotta – Santuario posta sul mare.
Oggi tale grotta è detta “ grotta dei cervi ” per le numerose scene di caccia al cervo rappresentate sulle sue pareti. "Dove due rocce spumeggiano d'acqua salata, mentre il porto rimane nascosto" (Virgilio-EneideIII, 552).

1. Enea e il suo approdo in Italia
Secondo un'interpretazione, fu Badisco il primo approdo di Enea, descritto nell'Eneide di Virgilio: l'eroe vi avrebbe fatto scalo nel suo viaggio in Italia dopo la fuga da Troia ma, (secondo studi recenti tale approdo potrebbe in realtà situarsi nei pressi di Roca Vecchia, nel comune di Melendugno o a Castro Marina).

 

2. La Grotta dei Cervi o grotta Santuario
A Porto Badisco si trova inoltre la Grotta dei Cervi, che contiene importanti graffiti Neolitici ed è caratterizzata da numerosi anfratti e calette di rara bellezza. In Direzione Santa Cesarea-Castro-Leuca, inoltre, si trova la cosiddetta "Grotta delle Striare", cioè grotta delle streghe, caratteristica per l'entrata attraversata in diagonale da una lingua di roccia.

Approdo di Enea - Porto Badisco -
3. Il Parco Regionale
Dall'ottobre 2006 parte del territorio di Otranto rientra nel Parco della costa di Otranto-Santa Maria di Leuca e del bosco di Tricase, istituito dalla Regione Puglia allo scopo di salvaguardare la costa orientale del Salento, ricca di pregiati beni architettonici e di importanti specie animali e vegetali.
Il percorso si snoda tra dolmen, menhir, vecchie masserie, antiche linee di costa e profondi canaloni. Il territorio che si attraversa, già in inverno è una tavolozza di colori dove si possono ammirare stupende varietà di orchidee selvatiche.
 

 

 

 

 

Seguici e votaci su
 
   
   
Leggi Recensioni
Leggi su TripAdvisor
Leggi su GoogleMaps
 
Scrivi Recensione
Scrivi su TripAdvisor
Scrivi su GoogleMaps
 
Contatti B&B
Via Paolo VI, 73030 Vignacastrisi (Le)
347 - 5492451
Mail:info@ilcorallo1.com
Turismo in Puglia
Bari
Brindisi
Foggia
Lecce
Taranto
Aggiungi Struttura
 
Lavoro in Puglia
Cerca lavoro
 
Utilità Salento
Ultime Notizie
Meteo Salento
Numeri Utili
Noleggi
Trasporti
Pro Loco
Uffici Turismo
Agenzie Viaggi
 
Il Salento
Storia
Territorio
Comuni Salentini
Itinerari
Barocco Leccese
Arte ed Artigianato
Musei e Pinacoteche
Pizzica Salentina
Cucina e Ricette
 
Mare Salento
Località Balneari
Spiagge e Stabilimenti
Diving
Canottaggio
Wind e Kitesurf
Escursioni in Barca
Venti e Meteo
Noleggi
 
 
Vivi Salento
Eventi
Concerti Pop Puglia
Concerti Pizzica
Concerti Classica
Feste Patronali
Sagre
Discoteche
Pub e Disco Bar
Ristoranti e Pizzerie
Cinema
 

Creative Commons License

© Copyright
Questa opera, testi e foto, è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons ed è in rete dal 2003.